ECOBONUS 2020

ECOBONUS 2020

OPPORTUNITA’ CON L’ECOBONUS 110%

La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DECRETO LEGGE 19 maggio 2020, n.34 conferma la possibilità di usufruire dell’eccezionale aliquota di detrazione del 110% per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, da ripartire in cinque quote annuali, in relazione a determinati interventi di riqualificazione energetica e di riduzione del rischio sismico:

  • cappotto termico in condominio e in case singole;
  • caldaie a condensazione, caldaie a pompa di calore, anche ibridi o geotermici;
  • fotovoltaico e colonnine per la ricarica di auto elettriche 
  • altri interventi di efficientemente energetico già agevolati dall’Ecobonus ordinario

Benché le nuove detrazioni fiscali del 110% siano già operative per le spese sostenute dal 1 luglio, ciò che tutti attendono sono i provvedimenti attuativi. Intanto, la V Commissione della Camera dei Deputati ha approvato un emendamento che sostituisce completamente l’art. 119 del Decreto Rilancio, il cui titolo adesso diventa “Incentivi per l’efficienza energetica, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica di veicoli elettrici“. Con la nuova formulazione dell’art. 119 vengono apportate importanti modifiche che ne estendono la portata. Vediamo di analizzare nel dettaglio quelli relativi agli interventi di efficientamento energetico:

  1. l’allargamento del Bonus anche per le seconde case, villette a schiera incluse (nella formulazione precedente il decreto esclude le seconde case, se monofamiliari);
  2. la possibilità di richiedere gli incentivi anche da per interventi di demolizione e ricostruzione;
  3. l’estensione anche agli impianti a collettore solare;
  4. l’estensione anche alle caldaie a biomasse in classe 5 stelle (solo in sostituzione di una caldaia a biomassa pre-esistente);
  5. l’estensione della detrazione del 110% anche alle unità immobiliari all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
  6. la rimodulazione dei massimali di spesa per gli interventi di coibentazione, differenziando in base alla tipologia di edificio.

Per l’art.121 (sconto in fattura e cessione del credito) invece:

  1. con riferimento allo sconto in fattura, il comma 1 viene modificato al fine di precisare che il credito di imposta spettante al fornitore è pari alla detrazione originariamente spettante al beneficiario indipendentemente dal livello dello sconto applicato. Lo sconto in fattura può essere quindi operato anche da una pluralità di fornitori che abbiano concorso all’effettuazione degli interventi che danno titolo alla detrazione;
  2. si inserisce la possibilità di optare per la cessione e lo sconto ad ogni stato avanzamento lavori in relazione alla singola fattura emessa, precisando che anche in tali ipotesi è possibile optare per lo sconto o la cessione in luogo della detrazione spettante. Inoltre, si prevede che per gli interventi di cui all’articolo 119, nel caso di opzione per la cessione o per lo sconto gli stati di avanzamento dei lavori rilevanti ai fini dell’applicazione della misura in questione non possono essere più di due per ciascun intervento e, in ogni caso, che ciascuno stato di avanzamento deve riferirsi ad almeno il 30 per cento del medesimo intervento.

Sottolineiamo però che, al momento, nessuna di queste novità è in vigore e comunque, per la piena operatività del Superbonus, servono due documenti ancora non pubblicati:

  • le disposizioni attuative dell’Agenzia delle Entrate (circolare);
  • un decreto del Ministro dello sviluppo economico, da emanare entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto Rilancio (il DL è stato pubblicato in Gazzetta il 19 maggio, quindi la conversione deve essere ultimata entro il 18 luglio), che stabilirà le modalità attuative e di trasmissione dell’asseverazione dei requisiti previsti dai decreti di cui al comma 3-ter dell’art. 14 del DL 63/2013 e la corrispondente congruità delle spese sostenute per gli interventi agevolati.

Aggiorneremo costantemente i contenuti di questa pagina per poter dare risposte alle tante domande che ci state ponendo. Free download!

Stay tuned and #turntorossomattone

DOMANDE e RISPOSTE
clicca sull’immagine per leggere le FAQ

DECRETO LEGGE 19 maggio 2020
scarica l’art. 119 “superbonus 110%”

DECRETO LEGGE 19 maggio 2020
scarica l’art. 121 “cessione del credito”

ESEMPI DI REALIZZAZIONI
guarda i benefici raggiunti nelle nostre ristrutturazioni

GUIDA PRATICA
clicca sull’immagine e scarica l’elenco dei lavori al 110%

Vuoi formulare una domanda?

Vuoi parlarci di casa tua o chiedere un sopralluogo gratuito?

Vuoi vedere un esempio di riqualificazione energetica?

Chiamaci al num. 011 9425663 oppure compila i campi sottostanti e ti ricontatteremo noi.